lunedì 23 luglio 2012

Brioche siciliane con il tuppo



Il solito giro tra i miei blog preferiti mi ha fregato di nuovo ,
nonostante io abbia mille ricette per le brioche col tuppo ,
non avevo ancora trovato quella che si avvicina alla perfezione ,
almeno per il mio punto di vista ....
neanche questa è ancora perfetta , ma con la giusta miscela di farine ,
io ho usato solo la 00 che essendo una farina debole è poco adatta alle lievitazioni lunghe
e una dimora in frigo come fanno i pasticceri siciliani ,
penso sia proprio questa la ricetta giusta.
L'ho trovata nel blog di Maria "Panza e presenza" , simpaticissima siciliana,
vi consiglio proprio di andarla a trovare.
La pasta risulta morbidissima , mi è piaciuto il termine che ha usato Maria
.... quasi "commovente".
La ricetta la scrivo qui come io l'ho realizzata ,
non credo affatto di averla migliorata,
ho solo fatto le cose di fretta e con quello che avevo in casa ,
 senza pesare ed andando ad occhio ,
terribile sbaglio per un pasticcere ,
 ma le mie brioche non avevano nessuna pretesa
e invece sono risultate al bacio ,
vedi tu le coincidenze...
quindi andate a guardare il suo blog ,
anche perchè è pieno di colori ed è siciliano come piace a me ,
con la nostra simpatia e solarità ,
che in certe persone si esprime al meglio. 

Ingredienti:
500 gr di farina 00
(nella ricetta originale 250 di manitoba e 250 di farina 00)
250 gr di acqua
2 cucchiai di burro
(nella ricetta originale 60 gr di strutto)
25 gr di lievito di birra
( se in estate e se non avete fretta potete ridurre anch di 10 gr abbondanti)
un cucchiaio di miele ( 10 gr)
mezzo cucchiaio di sale (10 gr)
2 cucchiai e mezzo di zucchero (50 gr)
aroma vaniglia
scorza di un limone
ovolina o un pizzico di colorante per alimenti giallo ( facoltativo )

Preparazione :
Ho messo tutto nel robot da cucina ,a parte il sale
ho fatto impastare tutto per 2 min e mezzo circa e poi ho aggiunto il sale.
Quando l'impasto è risultato morbido ed elastico ,
l'ho tirato fuori e ho lavorato a mano un altro pò.
Ho formato una palla ,
 messo a lievitare per un'ora in una ciotola nel forno spento ,
 dopodichè ho formato delle palline di 80 gr l'una
e altrettante di 10 gr per il tuppo,


ho lasciato lievitare di nuovo in forno spento
per un'altra ora o cmq finchè raddoppiano
 e premendo un dito sulla pasta
questo lascia il segno solo per pochi secondi.
A questo punto si preme con un dito il centro della sfera grande,



si spennella con un misto di uovo sbattuto con un goccio di latte e si poggia
la piccola sfera sopra quella grande ,
 si spennella anche questa e s'inforna a 180° ,
per una ventina di minuti o finchè le brioche risultino dorate e gonfie.


Ed eccole qua , fantastiche col gelato ,
superbe con la granita ,
le ho congelate appena fredde
e dopo una passata al microonde ritornano come appena fatte.


qui l'interno , dalla foto non traspare la morbidezza ,
ma era sofficissima...provatela!
Alla prox Mariella.

10 commenti:

  1. Considerato che non hai pesato ( ma come ti sei rischiata? Io questo coraggio non l'avrei ) ti sono venute meravigliose. Ti chiedo però un favore: la prossima volta provale con le due farine e con lo strutto e poi mi darai il tuo sincero parere.E' lo strutto che dà una morbidezza in più.
    Grazie per la fiducia e per le belle parole scritte.
    Un grande abbraccio.

    RispondiElimina
  2. Ah una cosa....complimenti per i tuppi,sono perfetti....potresti fare la parrucchiera...hihihihihi!!!!

    RispondiElimina
  3. Ciao Maria ,l'ho già riprovata seguendo tutto alla lettera per fare le pizzette e sono veramente buonissime ,grazie per la ricetta e un grande abbraccio a te , torno presto a trovarti!!

    RispondiElimina
  4. Come dice mia figlia: "gnamme"!

    RispondiElimina
  5. brava, io ci aggiungo un po di zafferano sbaglio? chissa.. mi sono aggiunta ai tuoi sostenitori cuoci e scuci blog spot buona serata, ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Angela, leggo solo adesso questo commento...no che non sbagli...anzi lo zafferano è un ingrediente naturale, quindi sicuramente meglio di un colorante o dell'ovolina...ciao!!

      Elimina
  6. Ho fatto questa meraviglia di ricetta e devo solo ringraziarte, in casa piacque a tutti,da quel giorno mi stanno sempre a chiedere quando la rifaccio,spero di accontentarli al più presto.Una favolosa ricetta che ne è valsa la pena preparare.Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. ciao...seguo il tuo blog gia da un bel po...io sono l amministratrice del blog:
    http://cottoespazzolato.blogspot.it/
    da poco ho dovuto cambiare l url al blog quindi sicuramente non riceverai i miei post nella bacheca...se ti fa piacere riceverli cancellati dal mio sito e riiscriverti...per cancellarti basta che vai sul riquadro dei miei lettori fissi e accedi al mio blog con il tuo username e password...poi sempre dal riquadro dei miei lettori fissi clicchi su la freccia vicini opzioni,poi su impostazioni sito e poi su "non seguire questo blog". dopo di che ti dovresti riiscriverti al mio blog...ne sarei molto onorata...grazie mille...

    RispondiElimina

Mi fa sempre piacere conoscere l'opinione di chi passa di qua , quindi ....scrivete , scrivete , scrivete....